Rettificare i tasti della chitarra con RECTIFY Master®

Salve a tutti, i lettori del blog! Oggi vi propongo una recensione di uno strumento che promette di rivoluzionare il mondo della liuteria: stiamo parlando di Katana realizzato da RECTIFY Master®. Lo strumento si compone di una stecca di alluminio che tramite le opportune regolazioni permette di effettuare una rettifica professionale in pochi minuti di lavoro, ma soprattutto a corde montate!

Quando si effettua una rettifica ad un manico esso, secondo la scuola tradizionale, viene spogliato dalle sue corde e posto su un banco di lavoro. Questo fatto non permette una soluzione finita ottimale dal momento che nella maggior parte dei casi non tiene conto delle forza di trazione esercitata dalle corde. Rettificare con le corde montate significa adattare le altezze dei tasti dello strumento proprio mentre le fibre del manico sono in tensione. Il vantaggio è inoltre quello di avere un riscontro immediato sulla suonabilità dello strumento. La rettifica avviene su tutti i tasti contemporaneamente così da portare via il materiale metallico superfluo soli nei tasti più sporgenti. Con il metodo classico tutto questo non avveniva dal momento che si andava a rettificare il manico per zone di 4-5 tasti alla volta e se il lavoro non veniva fatto a regola d’arte il risultato corrispondeva a leggere imprecisioni che compromettono l’intero suono dello strumento.

Immagine esplicativa tratta dal sito ufficiale.

Il video sul sito ufficiale spiega perfettamente questo concetto:

Come si presenta il pacco al suo arrivo?

DSC_0688

Il pacco arriva velocemente, imballato con cura in ogni sua parte. Il suo contenuto è visibile in quest’immagine: e comprende il Katana nella versione per chitarra, le istruzioni di utilizzo con un username e password che permettono di accedere ad un area del sito contenente video esplicativi sul funzionamento dell’oggetto in questione, ed infine il kit di ricarica e rifinitura composto da:

  • Lima per tasti LittleBone grana 400, esclusiva RECTIFY/Master.
  • 0,64mm x 1,5metri di abrasivo adesivo grana 320 per ricaricare e rifinire.
  • Nastro carta per proteggere la tastiera durante la rifinitura (2 misure).
  • Fibra abrasiva grana 600 per rifinire.
  • Pasta di alta qualita’ per lucidare i tasti alla fine di tutte le operazioni di rettifica e rifinitura 12gr

Come è realizzato il Katana per chitarra?

DSC_0692

L’oggetto principale si compone di una stecca di alluminio traforata, con una sezione a T. Sul lato destro è presente una manopola che adeguatamente ruotata incurva leggermente lo strumento per renderlo adatto a qualsiasi tipo di manico. La realizzazione è attenta e accurata. il lato inferiore possiede una striscia di abrasivo adesivo a grana 320 che permette di asportare il materiale in eccesso dai tasti.

DSC_0704

Come funziona?

Il funzionamento è molto semplice: insieme al prodotto si ricevono delle credenziali di accesso al sito online che permettono di visualizzare il manuale corredato da spiegazioni in video. Per correttezza vi illustrerò solo alcuni passaggi:

  • Effettuare le regolazioni del ponte: action, ottavatura,
  • Regolare il truss rod dando la giusta curvatura al manico ( questa è un operazione fondamentale per ottenere un buon risultato)
  • Controllare che le corde non siano eccessivamente degradate e in caso sostituirle
  • Posizionare il MagicSwitch (spaziatore per le corde), e’ da usare a meta’ area tra capotasto e primo tasto tra le corde centrali.
DSC_0699

A sinistra il MagicSwitch, di fianco un uno degli spessori angolari.

  • Inserire i tre spessori angolari in dotazione due all’estremità della tastiera e uno a meta’  tra le corde centrali.
  • Appoggiare Katana sopra gli spessori angolari e guardare in controluce che esso appoggi su tutti e tre gli appoggi. Se così non fosse ruotare la manopola all’estremità in modo da adattare lo strumento alla curavatura del manico (N.B: non esagerare dal momento che se lo  strumento richiede una curvatura eccessiva questo molto spesso è sintomo di un truss rod mal eseguito.
DSC_0695

katana sugli appoggi angolare dopo essere stato adeguatamente regolato.

  • Una volta svolte questi passaggi rimuovere gli appoggi angolari, posizionare il katana con la parte abrasiva a contatto con i tasti facendolo lavorare in mezzo a due corde per volta.
  • Levigare con pressione leggera e uniforme i tasti fino al loro completo livellamento.
  • Effettuare questo passaggio per tutte le coppie di corde (mantenendo lo sturmento accordato in modo corretto)
  • Verificare in modo pratico (suonando) fino ad andare ad eliminare tutti i ronzi e problemi prima della rettifica.
  • Si può procedere alla fase di rifinitura tramite l’utilizzo della lima per tasti LittleBone (occorre rimuovere le corde)
  • Procedere a proteggere la testiera con il nastro di carta cerato  in dotazione
  • Utilizzare LittleBone esercitando una pressione leggera perpendicolare un tasto per volta al fine di arrotondare i tasti in modo desidearato.

LittleBone (immagine tratta dal sito del produttore)

  • Lucidare i tasti a specchio tramite la pasta in dotazione.

Questo video anche se non in italiano spiega in modo comprensibile tutte le operazioni da effettuare:

Ma lo strumento funziona davvero?

DSC_0694

Ho avuto modo di testare personalmente lo strumento che mi è stato gentilmente inviato in test dal produttore. Inizialmente ero un po’ scettico sulle sue promesse di funzionamento che mi parevano difficilmente realizzabili, testando il prodotto mi sono dovuto ricredere. Lo strumento funziona perfettamente, fa quello che promette, risulta di semplice utilizzo, e permette di risolvere la maggior parte dei problemi dovuti alle diverse altezze dei tasti. Bisogna però utilizzarlo con criterio per evitare di danneggiare il proprio strumento e a mio giudizio è necessario avere qualche conoscenza nell’ambito della liuteria per potere ottenere i risultati desiderati. Ricordo che visto che si lavora a corde montate è necessario avere eseguito prima di effettuare il lavoro l’action, l’ottavatura, e le regolazioni del ponte e del capotasto, e soprattutto il truss rod, inoltre avere montate corde non eccessivamente logore che eserciterebbero una tensione minore sul legno.

Il parere sullo strumento è totalmente positivo e mi sento di consigliarlo. Sono soldi ben spesi!

Potete trovare maggiori informazioni e acquistare il prodotto all’indirizzo http://rectifymaster.com/